Ecco perché bere il caffè appena svegli non serve!

Il tempo libero voi come lo trascorrete? Una passeggiata fuori porta, praticando lo sport preferito o praticando un hobby e perché no… magari sorseggiando un buon caffè. Oggi parliamo di caffè e di uno studio che ha scoperto (stando a quanto affermano gli studiosi) la migliore ora della giornata per sorseggiare il proprio caffè.

effetti del caffèLo studioso che ha tratto le conclusioni su questa questione è Steven Miller, neuroscienziato dell’Università delle scienze e salute di Bethesda in America conferma come l’orario migliore per concedersi un buon caffè è tra le 9:30 e le 11:30. L’ora perfetta è proprio quella dopo (e non subito) il risveglio mattutino che a confronto con le altre ore sembra non avere lo stesso effetto in relazione a fisico e sostanze psicoattive contenute nel caffè (caffeina).

Sia che noi prendiamo un caffè al bar oppure a casa, sia che prendiamo un caffè fatto con la classica moka o un espresso casalingo con cialde di caffè, quello che è sicuro secondo gli studiosi è che vi è una stretta relazione tra l’orario di assunzione del caffè e l’effetto che esso produce. Durante le altre ore del giorno (a differenza del mattino), affermano gli studiosi, all’interno del nostro organismo si abbassano i livelli di cortisolo (ormone dello stress) e quindi l’effetto non è lo stesso o meglio… al mattino quando ci svegliamo si verifica un picco di questo ormone dello stress e quindi la caffeina in realtà non ci serve. Ed è per questo motivo che solo 2 ore dopo il nostro risveglio il caffè sortisce i suoi “miracolosi” effetti contro la sonnolenza!

Provare per credere afferma lo studioso!

Per chi volesse approfondire a questo link l’articolo originale dello studioso.

OkNotizie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *