Frittura: come evitare i danni alla salute

In arrivo finalmente una buona notizia per tutti i golosi del fritto e sopratutto amanti di patatine fritte: se fatta correttamente, la frittura non necessarimanete provoca grossi danni alla nostra salute fisica.

Ebbene si!

I ricercatori dell’Università Federico II di Napoli hanno condotto uno studio che dimostra che la frittura non fa solo male, se vengono seguiti alcuni consigli.

Gli esperimenti svolti infatti, dimostrano come la scienza della gastronomia rappresenta un mondo affascinante che ci permette non solo di sapere di più sul cibo e i prodotti tipici, ci permette di migliorare la nostra conoscenza dei metodi di cottura e reazioni chimiche tra gli alimenti, sia a tavola che nel nostro corpo.

“Hai un forte desiderio di patatine fritte? Niente paura, ora puoi mangiarle senza senza sensi di colpa.” Lo afferma il professor Vincenzo Fogliano, che ha seguito tutto lo studio con lo chef italiano Giuseppe Daddio, che gestisce una famosa scuola di cucina.

Se fritte in modo corretto, le patatine ma anche la classica “pizzella” o pizza fritta, tra i principali prodotti tipici, venduti a Napoli come in tutta la Campania, può essere un ottimo prodotto alimentare.

L’amido di patate ricco di amilopectina è particolarmente efficace nell’evitare che venga assorbito tanto olio, tuttavia, molta attenzione deve essere rivolta ai prodotti surgelati, pre-fritti o prodotti precotti. In questi casi, la quantità di olio assorbito aumenta significativamente.

Gli esperimenti condotti in cucina hanno dimostrato la teoria che, per evitare l’assorbimento di olio da frittura negli alimenti, i prodotti non devono essere pre-fritti, congelate o ri-fritti. Evitando queste piccole cose, utilizzando olio di oliva extravergine o olii di buona qualità, le patatine fritte assorbono solo piccole quantità di olio.

Gusta i prodotti del meditteraneo: Alimentiamo.it Vendita prodotti tipici online

 

Tagged:

OkNotizie

1 comment

  1. Mariacristina 31 marzo, 2013 at 19:05 Reply

    😉 davvero buono a sapersi, specie per me che evito il fritto per non ingrassare e per problemi allo stomaco! 😀 Grazie!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *