Scegliere le scarpe da running per la corsa e il tempo libero

Correre è faticoso, tuttavia, nel tempo libero è sicuramente il miglior modo per rimanere in forma e spendere poco. Essenziale per questo sport è però  il momento in cui dobbiamo scegliere le scarpe da running e chi non è esperto spesso si trova ad affrontare questa scelta molto importante prima di tutto perché i modelli running sono tantissimi per ogni marca presente sul mercato e poi perché le scarpe da corsa influenzeranno molto il nostro modo di correre e, nei casi più spiacevoli potrebbero anche rovinare uno sport che nel tempo libero è uno dei più praticati in Italia.

Come scegliere le scarpe da running

Scegliere le scarpe per allenarsi nel tempo libero

La corsa è un lavoro duro che influisce soprattutto su gambe, fianchi e piedi. Se non hai un problema particolare per cui è richiesto l’intervento di un medico sportivo, nella maggior parte dei casi tutte le scarpe da running vanno bene l’importante al momento della scelta è guardare la “flessibilità” per evitare a fine corsa il sopraggiungere dei crampi.

Iniziare la ricerca esaminando la pianta del piede:

Come abbiamo detto, per scegliere le scarpe tra la miriade di marche e modelli disponibili potrebbero servirci giorni, mesi. Come prima cosa, è consigliato esaminare bene i nostri piedi. Ogni piede ha la sua forma che deve essere praticamente ripresa totalmente dalla scarpa che indosseremo per correre. Per farlo si potrebbe utilizzare ad esempio un foglio di carta… poggiamo il nostro piede e con un pennarello disegniamo i contorni; il profilo dovrà corrispondere perfettamente alla scarpa che sceglieremo magari facendoci consigliare dal negoziante di articoli sportivi.

Esistono inoltre molte riviste del settore sport e Running che hanno delle sezioni esclusivamente dedicate alle scarpe e ai modelli prossimi all’uscita. Chiaro è che andranno comunque scelte anche in base all’uso che ne faremo. Se le utilizzeremo per fare 10/15 Km alla settimana non occorrono le stesse scarpe di chi ne fa  50 al giorno… dobbiamo conoscere bene il luogo in cui andremo a correre per scegliere la suola idonea (ad esempio marciapiede, asfalto, sterrato). Per iniziare, una scarpa “a basso chilometraggio” o di allenamento va più che bene; non è indispensabile dover spendere tanti soldi per acquistare già all’inizio scarpe con imbottiture speciali, dispositivi di controllo del movimento o con colori e tessuti particolari.

Nella scelta, il Comfort dovrà essere il nostro obiettivo, sentirsi bene già dal primo momento è il presupposto che ci assicurerà un allenamento continuo e remunerativo in termini di tempo e forma fisica.

Tagged:

OkNotizie

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *